Boiserie e carta da parati | FAD Fucine Architettura Design

Boiserie e carta da parati

Come dare personalità a case, uffici e locali commerciali

Il mondo del Design e dell’interior, nel corso del tempo è solito proporre tendenze che sono state negli anni passati già adoperate. La boiserie e le carte da parati sono di nuovo all’apice della loro affermazione nel mondo architettonico e dell’arredamento contemporaneo e vogliamo mostrarvi il loro possibile utilizzo e le diverse tipologie.

Entrambe sono un ottimo modo per decorare le pareti di case, uffici e ristoranti, per donare qualità agli ambienti rendendoli raffinati o comunque conferendoli un carattere unico e personalizzato. Rispetto alla scelta dell’arredamento che tende a cambiare in tempi più lunghi, per quanto riguarda la boiserie e le carte da parati, vi è un costante aggiornamento di texture, materiali e disegni, insomma ci sorprende costantemente.



BOISERIE

Per quanto riguarda la boiserie, anche se effettivamente non è mai uscita di scena, si è riaffermata negli ultimi anni nel mondo dell’interior design. Di solito è associata alle baite di montagna o ad ambienti di lavoro molto formali ma non è del tutto vero, poiché oggi si tende a realizzare boiserie sicuramente contemporanee utilizzando anche colori e forme di tendenza. Ci sono proprio per questo motivo, svariate tipologie di boiserie come quelle a doghe, eleganti e di design, lisce, per un ambiente minimal e pantografate che sicuramente abbracciano lo stile retrò, ma accostate a colori pastello e dunque di grande attualità.



L’Art Decò ritornato anch’esso in auge, ne ha permesso il prorompente ritorno fondendo però caratteri classici a moderni. Altro stile che adopera molto i pannelli boiserie è quello shabby chic che con colori tenuti o pastello caratterizza cucine e camerette di chi ne apprezza questo stile d’arredamento. La boiserie decora le pareti con stile ed eleganza, attraverso pannellature in legno ma può avere oltre a quello estetico, anche uno scopo di intercapedine per far passare gli impianti, per attutire il riverbero acustico o per proteggere le pareti in ambienti commerciali o direzionali. Oltre al legno però la boiserie può essere realizzata anche in ceramica (soprattutto in bagno) oppure in gesso, stucco e polistirolo, in questi casi sempre da tinteggiare. Le ultime mode propongono anche delle boiserie in metallo come il rame, l’ottone e l’acciaio nero ma con un disegno ritmato così da renderle sorprendenti.



Oltre alle pareti, la boiserie può diventare ottimale anche per mascherare armadi a muro, sostituendo le ante e realizzandole a tutt’altezza. Meno utilizzata è la boiserie a soffitto che però ha un costo più elevato, anche se rende certamente unico qualsiasi tipo di ambiente.

CARTA DA PARATI

La carta da parati è un vero e proprio elemento di stile e se usata con fantasia può rendere un ambiente unico grazie anche alla sua versatilità e facile istallazione. Ce ne sono di svariati materiali e vi spieghiamo la differenza e come sceglierla al meglio.

La carta da parati in cellulosa è la tipologia più diffusa ed è apprezzata per la sua resistenza e durata nel tempo. Sicuramente è la soluzione più “green” poiché non è plastificata e derivando dal legno è tinteggiata con qualunque colore e fantasia.



La carta da parati in “tessuto non tessuto” è realizzata con una base in fibre tessili e sintetiche ed è più economica e resistente. Ha diverse peculiarità come la traspirabilità che evita che si formino muffe e le basse manutenzioni poiché facili da applicare e sempre lavabili.

La carta da parati più innovativa è quella 3D che grazie al suo particolare effetto ottico, rende lo spazio domestico più ampio e sicuramente unico nel suo genere.

La carta da parati in vinile è perfetta per gli ambienti, dove vi è la presenza di umidità (bagno e cucina); è realizzata da uno strato di carta ricoperto a sua volta da uno strato in PVC che ne permette l’impermeabilità.

Ultima ma non per importanza è la carta da parati in tessuto d’erba. Se hai un occhio rivolto all’ecosostenibilità, sicuramente questa è la tipologia più adatta a te. Essendo composta di materiali come iuta, canapa o canna non può essere lavata in nessun modo.



La cosa più stupefacente della carta da parati è la possibilità di scegliere colori, texture e fantasie di ogni genere. Dallo stile “jungle” a quello minimale fino al geometrico ed astratto, la carta da parati permette di poter differenziare i vari ambienti della casa con stile, soprattutto quando si tratta di uno spazio open space.

Noi possiamo aiutarvi dalla progettazione sino alla scelta del prodotto migliore per rendere la vostra casa, il vostro locale o il vostro ufficio, il luogo più personalizzato che possiate avere e desiderare!



Seguici sui social

facebook1-fad-studio-architettura-roma
instagram1-fad-studio-architettura-roma
linkedin1-fad-studio-architettura-roma
pinterest1-fad-studio-architettura-roma
error: © FAD Fucine Architettura Design