fbpx

Il giardino in balcone: uno spazio intimo per la tua casa

Accorgimenti per realizzarlo tra estetica e tecnica

Quando iniziano i mesi più caldi, balconi, balconcini e terrazzi possono diventare spazi molto confortevoli per le nostre case, per alcuni di noi essenziali; spesso però sono utilizzati come veri e propri ripostigli esterni perdendo il loro vero potenziale.

Soprattutto in città, dove è quasi impossibile possedere un piccolo giardino, il balcone diventa l’opportunità per creare uno spazio unico per se stessi e per la propria abitazione: può essere trasformato in un salottino, in un giardino rilassante, in un angolo dedicato a pranzi e cene all’aperto; al di là dalla metratura che si ha a disposizione, l’importante è ottimizzare gli spazi rispetto all’obiettivo che ci si prefigge. Il balcone può essere considerato dunque come un rispettabile spazio esterno, del valore di un vero e proprio giardino, composto di piante e materiali di vario genere; iniziamo a comprendere tutti i vari aspetti nei dettagli, per creare quell’angolo in cui staccare la spina dalla città.



Per realizzare un angolo di tutto rispetto, la progettazione è il primo passo da compiere; attraverso uno studio mirato è necessario comprendere come suddividere gli spazi che si hanno a disposizione. Molto importante è sicuramente l’orientamento; se esposto a Sud sarà uno spazio piacevole e soleggiato, al contrario se esposto a Nord sarà più ombroso. Nel primo caso si può optare per un salottino all’aperto, che sarà un prolungamento dell’interno dell’appartamento, nel secondo caso si potrà decidere di realizzare un giardino più sobrio adatto a quelle piantumazioni che non amano la luce diretta.

Fondamentale per la realizzazione del balcone è la scelta della pavimentazione, che influenzerà lo stile ed anche il comfort dell’intero spazio. Tra i materiali prescelti vi sono sicuramente il grès, la pietra e il legno che sono resistenti agli agenti atmosferici.
Proprio pensando a questi ultimi, il sole, nonostante la sua grande importanza, specialmente nelle calde giornate estive può intaccare il perfetto comfort della nostra terrazza; è quindi importante dotare il balcone di una tenda da sole, permettendo si sfruttare lo spazio in ogni momento della giornata. Anche di sera la tenda da sole può tornare utile per proteggere efficacemente dall’umidità e dal vento.
Il mix di queste scelte deve essere fatto tenendo conto di uno stile ben preciso che si vuole ottenere, al quale si accosteranno gli arredi, l’illuminazione e ogni altro elemento decorativo. Ognuno di questi complementi, oltre che per la sua estetica, dovrà essere selezionato in base alla dimensione e al materiale; che sia in plastica, legno o metallo, sarà bene che abbia un trattamento superficiale resistente agli agenti atmosferici, per evitarne una prematura usura.



Le piante sono infine l’elemento essenziale per creare un “giardino-balcone” perfetto e bisogna sceglierle con cura per tantissimi fattori: dalle variazioni climatiche durante l’anno, la loro esposizione al sole, la crescita nel tempo e da non dimenticare la loro manutenzione. Scegliere piante che hanno caratteristiche varie, comporta anche una maggiore cura e qualora non si abbia il tempo per dedicarsene è sempre meglio scegliere piante simili tra loro, che hanno le stesse necessità. Di solito si preferisce scegliere specie sempreverdi per la loro continuità cromatica durante tutto l’anno. Le piante rampicanti, come per esempio l’edera, sono molto interessanti poiché hanno un grande impatto visivo e richiedono al tempo stesso poche cure.



Ma perché realizzare un giardino sul balcone?

I benefici sono svariati: Isolamento acustico e termico: le piante contribuiscono ad attutire notevolmente le temperature esterne fungendo anche da materiale fonoassorbente contro i rumori; Riducono gli agenti inquinanti attraverso l’assorbimento dell’anidride carbonica, contribuendo a un ambiente salubre e salutare per l’organismo; Le piante garantiscono, soprattutto se sviluppate verticalmente, una maggiore privacy dagli edifici circostanti; Un balcone curato contribuisce all’aumento di valore della proprietà poiché ne esalta le potenzialità.

Se proprio non bastano questi fattori a conquistarvi, vi è una cosa che nessuno può negare, cioè l’inestimabile valore di uno spazio esterno di cui godere nei propri momenti liberi; una piccola giungla urbana che ci nasconde dalla frenetica vita quotidiana.



Seguici sui social

facebook1-fad-studio-architettura-roma
instagram1-fad-studio-architettura-roma
linkedin1-fad-studio-architettura-roma
pinterest1-fad-studio-architettura-roma
error: © FAD Fucine Architettura Design