fbpx

Una linea di vetro

Location: Roma
Area: 450 mq
Cliente: Società di gestione del Risparmio
Project time: 2017

Il cambio di “filosofia” nell’organizzazione degli spazi nei luoghi di lavoro incide sul layout degli uffici contemporanei e si ripercuote anche sull’organizzazione degli edifici che li accolgono. In questo progetto, il rapporto tra spazi interni ed esterni è evidente: le sale riunioni come anche gli spazi di lavoro, sono divisi dalla terrazza panoramica solo da finestre vetrate a tutt’altezza permettendo una continuità visiva dall’alto valore emotivo.

Il cambio di “filosofia” nell’organizzazione degli spazi nei luoghi di lavoro incide sul layout degli uffici contemporanei e si ripercuote anche sull’organizzazione degli edifici che li accolgono.
La proposta di riqualificazione dell’ottavo ed ultimo piano del complesso destinato ad uffici, prende le mosse dalla volontà di dotare l’immobile di spazi ad utilizzo comune dei vari tenant che qui sono insediati e che possono contare sull’utilizzo di una sala conferenze, sale per riunioni, un grande spazio di lavoro operativo ed anche una zona relax, di un’area break e di piccole stanze insonorizzate per conversazioni telefoniche da svolgere in privato. Linee di vetro disegnano poligoni trasparenti che separano gli ambienti di lavoro dalle aree adibite allo svago e si proiettano per mezzo di fioriere verso la terrazza coperta che circonda l’intero piano ritagliando spazi esterni di espansione agli spazi di lavoro ad uso esclusivo. Le due sale riunioni, con capienza rispettivamente da quattro e otto posti ed un grande ambiente allestito con sei postazioni di lavoro operative si estendono verso l’area esterna dando la possibilità di proseguire le attività all’aria aperta, circondati da una vegetazione schermante che ne assicura la privacy.

A rimarcare la continuità tra interni ed esterni è stata pensata una pavimentazione flottante in legno, materiale elegante ed al tempo stesso resistente agli agenti atmosferici. Stessa continuità tra gli spazi ma con cambio di pavimentazione tra interno ed esterno, vale per la zona relax, l’area break e la sala conferenze da ventiquattro posti. Particolarmente sviluppato è stato il tema della trasparenza: pareti vetrate acustiche a tutt’altezza delimitano gli spazi di lavoro rispetto ai corridoi ed alle zone comuni garantendo una continuità visiva sia all’interno dell’ambiente sia verso l’orizzonte esterno grazie anche al fatto che lungo il perimetro della terrazza è stato sostituito il parapetto in muratura con un nuovo parapetto in cristallo. L’area esterna dedicata al ristoro ed al relax è stata arredata con sedie e tavolini da esterno dove potersi accomodare per poter trascorrere un momento di pausa con i colleghi accarezzando per un attimo l’idea di trovarsi in cima ad un sentiero naturalistico, con una pavimentazione in ciottoli punteggiata da lastre in pietra che fanno da camminamento d’avanti al seducente panorama della città vista dall’alto.

Parlaci della tua
idea

Seguici sui social

facebook1-fad-studio-architettura-roma
instagram1-fad-studio-architettura-roma
linkedin1-fad-studio-architettura-roma
pinterest1-fad-studio-architettura-roma