fbpx

Un tetto tra la natura

Location: L'Aquila
Area: 160 mq
Cliente: Privato
Project time: 2018

L’intervento di restyling della villa in questione, ci ha permesso di confrontarci con una tipologia abitativa dalle forme particolari. Le esigenze del cliente erano molteplici: fornire un bagno ad ogni camera da letto per un eventuale destinazione extralberghiera, rinnovare gli interni della zona living ridonando contemporaneità e mettendo in risalto gli elementi già presenti (quali ad esempio il caminetto) e tanti altri interventi specifici per far sì che lo spazio respirasse unicità e accoglienza.

La costruzione, realizzata alla fine degli anni 50, sorge sulle pendici del Gran Sasso d’Italia, alla quota di 1200 metri di altezza. Essa si sviluppa su tre piani di cui: il seminterrato comprendente l’autorimessa ed una sala da gioco per bambini, il piano terra in cui è presente l’intera zona giorno con camera di servizio ed il piano primo in cui sono presenti le camere da letto. Di notevole interesse è il volume dell’intero edificio, che si articola intorno ad una pianta esagonale del piano terra, per poi assumere una forma circolare al primo piano e terminare con una copertura in lamiera zincata e nervata. L’intervento di restyling ha visto come obiettivo l’intera riprogettazione degli spazi interni conferendo un valore aggiunto al linguaggio preesistente del XX° Secolo. La cura degli interni è caratteristica fondamentale dell’intervento infatti, la zona conviviale della grande sala belvedere con camino, divano, poltrone, spazio bar e sala da pranzo è la grande protagonista del progetto sia per la centralità che per la luce e la vista;

in merito a ciò infatti le vetrate, inizialmente di dimensioni ridotte, sono state ampliate di più del doppio, aumentando il rapporto vetro-muratura e migliorando così il contatto visivo con le bellezze naturali circostanti.
Il piano superiore invece, inizialmente composto da 5 camere e 2 bagni, è stato trasformato in un ambiente che ospita 4 camere con annessi 4 bagni, ai quali vi si accede direttamente dall’interno di esse. Infine per contenere al massimo le dispersioni di calore nel periodo invernale e quindi limitare le spese di esercizio per il riscaldamento, sono stati ridotti i coefficienti di trasmissione grazie ad un isolamento a cappotto esterno su tutte le superfici. Il concetto che sottende l’intero progetto è quello di reinterpretare un manufatto di un’epoca differente e lontana dai nostri giorni, elaborando nuove soluzioni di carattere moderno e di design, che vanno a conferire allo spazio una forte espressività.

Parlaci della tua
idea

Seguici sui social

facebook1-fad-studio-architettura-roma
instagram1-fad-studio-architettura-roma
linkedin1-fad-studio-architettura-roma
pinterest1-fad-studio-architettura-roma