Green Styling - FAD - Fucine Architettura Design

Green Styling

Location: Roma
Area: 2200 mq
Cliente: Società di Gestione del Risparmio
Project time: 2019-2021

Per un grande complesso di uffici sito in Roma, composto di tre edifici, ci siamo occupati del restyling della grande area perimetrale di pertinenza, attraverso la progettazione e realizzazione di spazi ed elementi di diversa natura, che andassero a risolvere criticità miste: dalle pavimentazioni alle aree verdi, dalla nuova gestione per la raccolta dei rifiuti fino alle schermature visive attraverso interventi volti a migliorare gli spazi tenendo conto anche di un aspetto importantissimo, la sostenibilità ambientale.

Per un grande complesso di uffici sito in Roma, composto di tre edifici, ci siamo occupati del restyling della grande area perimetrale di pertinenza, attraverso la progettazione e realizzazione di spazi ed elementi di diversa natura, che andassero a risolvere criticità miste: dalle pavimentazioni alle aree verdi, dalla nuova gestione per la raccolta dei rifiuti fino alle schermature visive attraverso interventi volti a migliorare gli spazi tenendo conto anche di un aspetto importantissimo, la sostenibilità ambientale.
Il complesso si trova in un’area della città in grande fermento; in passato erano presenti edifici con aziende e industrie poi abbandonate, diventando con il tempo ruderi fatiscenti.


Questi ultimi però, sono oggi molto apprezzati da nuovi investitori, che stanno contribuendo a rigenerare l’area, attraverso interventi architettonici di ristrutturazione o di nuova costruzione. Parlando più precisamente del nostro intervento, l’area di pertinenza confina su di un lato con uno spazio di grandissime dimensioni abbandonato e dallo sviluppo futuro incerto; in attesa che questo spazio possa essere riconvertito, ci siamo occupati di realizzare su uno dei versanti di nostra competenza, un giardino verticale, che ci ha permesso di schermare con grande bellezza l’area abbandonata proprio prospiciente l’ingresso laterale alla nostra area. La struttura portante è stata realizzata in profilati metallici cui è stato agganciato il sistema “Verde Profilo - VP Modulo” costituito da vasi speciali che consentono di garantire sicurezza alle radici delle piante e proteggerle dagli sbalzi termici. Al fine di garantire l’attecchimento delle essenze, è stato realizzato un impianto d’irrigazione automatizzato. Gli elementi vegetali sono stati poi intervallati da pannellature realizzate in lamiera forata con una finitura di colore che riprende quello della proprietà dell’immobile. Per creare una visione affascinante durante le ore notturne sono stati posti anche dei proiettori a fascio stretto alla base della parete vegetale. Uno dei tre edifici di cui è composto il complesso, affaccia con il suo ingresso principale e con la parete vetrata su di un’arteria stradale molto importante e trafficata di Roma; l’area esterna a ridosso di questa facciata fa da filtro con l’asse viario: inizialmente era caratterizzata dalla presenza di una grande pavimentazione asfaltata e di alberature perimetrali con problematiche varie e dunque anche potenzialmente pericolose.


L’intervento è stato quello di ricreare una “promenade” vegetale composta da due giardini posti ai lati dell’ingresso principale dell’edificio.
Il giardino più grande consiste in una nuova area relax, caratterizzata da un percorso pedonale e da nuove aiuole a servizio di tutti i fruitori dell’immobile. Il punto di forza del progetto è il sistema d’illuminazione; in particolare il sistema a portali “Linealight” valorizza il progetto soprattutto nelle ore serali, ponendo l’accento sull’asse pedonale principale (ai cui lati sono poste delle sedute contemporanee e sinuose della Metalco) e creando un senso di promenade centrale. A quest’asse si intersecano percorsi minori trasversali che creano e delimitano le aree verdi.


L’attenzione alla sostenibilità si denota anche dall’utilizzo di pavimentazioni drenanti, con la piantumazione di numerose e differenti tipologie di vegetazione, sia ad alto fusto che arbustive e dalla scelta di un’illuminazione a risparmio energetico; in generale la quantità di area destinata alla vegetazione è stata duplicata rispetto all’esistente.

Vista la considerevole dimensione del fabbricato e la sempre crescente esigenza di differenziare i rifiuti prodotti, si è deciso di realizzare una nuova isola ecologica, nella parte posteriore di uno degli edifici, al fine di agevolare lo smaltimento dei rifiuti.

L’area garantisce la sistemazione al suo interno di un consistente numero di cassonetti, configurabili in vario modo, agevolmente movimentabili grazie anche ad un nuovo cancello di accessi a doppia anta.

La schermatura dei rifiuti è garantita dalla recinzione in pannelli metallici di lamiera forata della Metalco serie “Maschera” posti su di un muretto di sostegno, dove è stata realizzata anche una grande aiuola perimetrale.

Per concludere, il perimetro dell’intera area è stato oggetto di intervento con creazione di nuove aiuole schermanti, piccole aree di sosta impreziosite da vegetazione diversificata al fine di avere una continua bordatura vegetale dal bellissimo effetto.

Parlaci della tua
idea

Seguici sui social

facebook1-fad-studio-architettura-roma
instagram1-fad-studio-architettura-roma
linkedin1-fad-studio-architettura-roma
pinterest1-fad-studio-architettura-roma
error: © FAD Fucine Architettura Design