fbpx

Colori da abitare

Location: Roma
Area: 160 mq
Cliente: Privato
Project time: 2017

La casa è il luogo in cui tutto è vita: le emozioni, la famiglia, gli amici, le esperienze. Ogni spazio della casa diventa quasi un custode dei nostri ricordi, di ciò che abbiamo vissuto al suo interno. Progettare un’abitazione significa quindi creare una cornice perfetta per il proprio vissuto: il calore di un tessuto, le forme nette di uno spazio, il dettaglio della luce, la disposizione degli arredi, la luce degli ambienti, tutto contribuisce a rispecchiare noi stessi.

L’appartamento si trova nel cuore del quartiere Parioli in Roma, all’interno di una elegante palazzina degli anni ’30 del Novecento ma dal gusto barocco, caratterizzata da una facciata che sviluppa superfici concave e convesse che arretrando rispetto alla strada, ricavano un ampio cortile condominiale di ingresso all’immobile.
Il progetto ha visto la demolizione di tutti i tramezzi interni che impostavano uno spazio mal distribuito, in cui le stanze da letto erano dislocate in modo tale da avere una zona giorno gravemente frammentata.
Il layout ha puntato quindi alla riorganizzazione degli ambienti da destinarsi alla zona notte e alla zona giorno per la quale il soggiorno, la sala da pranzo e la cucina sono stati accorpati in un unico grande ambiente, illuminato da quattro grandi aperture finestrate poste in corrispondenza del balcone e dello sviluppo curvilineo della facciata principale esposta a sud.


Attorno a questo nuovo fulcro spaziale, si distribuisce la zona notte, dove sono state ricavate tre grandi stanze da letto munite di altrettanti bagni, uno studiolo e una lavanderia. Appena dopo l’ingresso inizia il corridoio che attraversa l’intero appartamento, e accoglie una nicchia nel muro con poste al suo interno delle scaffalature in legno a forma di cubi aperti sul fronte, che si diffondono lungo la parete di colore grigio scuro.
Dello stesso colore è il pavimento in resinadel corridoio (Kerakoll) che si estende negli spazi limitrofi distinguendone così le zone di passaggio di ogni ambiente rispetto a quelle arredate e rifinite dalla pavimentazione in parquet.
La presenza diffusa di grandi armadiature a muro ci ha fornito la possibilità di arredare tutti gli ambienti con uno stile essenziale e ricercato. Il salotto è caratterizzato da arredi d’epoca anni ‘50, restaurati e rivestiti artigianalmente con tessuti dai colori sgargianti e fantasie geometriche dell’epoca; l’accostamento con elementi di design enfatizza ancor di più la qualità di quest’ambiente. Particolare attenzione merita la cucina Poliform, posta in corrispondenza della facciata curva e rialzata di quarantacinque centimetri rispetto alla sala da pranzo e al soggiorno ad essa comunicanti: è composta da un mobile contenitore ad isola 3mtX1mt con un piano superiore in marmo nel quale sono stati incassati il piano cottura a cinque fuochi ed il lavello in acciaio. Dal lato del soggiorno, un altro piano di lavoro in marmo si nasconde dietro il parapetto in muratura che fronteggia la sala living, dando modo di poter godere di una vista dall’alto sulla zona relax e quindi rendere la cucina e il salotto un’unica area di relazione. La zona notte è caratterizzata da camere confortevoli e moderne, ognuna delle quali ha un bagno che si distingue l’uno dall’altro mediante la scelta dei rivestimenti (dal gres porcellanato allo smalto al marmo bianco), dai sanitari con diverse cromie e rubinetterie per arrivare alla realizzazione su disegno di un lavabo e di una vasca da bagno in corian per il bagno patronale. La scelta di porte rototraslanti dona un sapore hi-tech, mentre i radiatori Cordivari e i corpi illuminanti della Flos apportano all’ambiente ricerca estetica e carattere.

Parlaci della tua
idea

Seguici sui social

facebook1-fad-studio-architettura-roma
instagram1-fad-studio-architettura-roma
linkedin1-fad-studio-architettura-roma
pinterest1-fad-studio-architettura-roma